Vai al contenuto
Tutto ciò che è pubblicato nelle sezioni OPINIONI, NOTIZIE e DISCUSSIONE è da attribuire esclusivamente ai rispettivi autori, e non impegna la responsabilità dell'OES, che risponde solo di quanto pubblicato nella sezione COMUNICATI.

A 30 ANNI DALLA STRAGE ANTISEMITA ALL’AMIA IN ARGENTINA

https://www.laprensa.com.ar/A-pocos-dias-del-30-aniversario-del-atentado-a-la-AMIA-el-Gobierno-declaro-a-Hamas-como-una-organizacion-terrorista-547084.note.aspx LA PRENSA A pocos días del 30° aniversario del atentado a la AMIA, el Gobierno declaró a Hamas como una organización terrorista 12.07.2024 A menos de una semana del 30° aniversario del atentado a la Asociación Mutual Israelita Argentina (AMIA) en la Ciudad Autónoma de Buenos Aires, el Gobierno declaró hoy a Hamas como… Leggi tutto »A 30 ANNI DALLA STRAGE ANTISEMITA ALL’AMIA IN ARGENTINA

QUEL CARDINALE SEMINATORE DI ODIO

QUEL CARDINALE SEMINATORE DI ODIO   Cardinal Ravasi, abbiamo ascoltato il Suo intervento al Programma TV “Quante Storie”, intervento che risale al novembre 2023, ritrasmesso ieri 10 luglio, e che ha avuto i suoi effetti velenosi sino ad oggi.   Siamo indignati e chiediamo che Lei finalmente revochi le Sue parole.   Con sottile “sapienza”,… Leggi tutto »QUEL CARDINALE SEMINATORE DI ODIO

LA RIFLESSIONE – Baldacci: contro le contestualizzazioni a metà

Attingiamo in via eccezionale questo pezzo da Moked/Pagine Ebraiche, diretto dall’ottimo Daniel Mosseri, quale omaggio a Valentino Baldacci Pubblicato in MOKED Esteri, Israele il ‍‍11/07/2024 – 5 תמוז 5784     Il più autorevole tentativo di contestualizzare (se non di motivare, o addirittura di giustificare) la feroce strage di civili israeliani a opera dei miliziani di Hamas il… Leggi tutto »LA RIFLESSIONE – Baldacci: contro le contestualizzazioni a metà

LANCET: una lettera sui morti di Gaza fa il giro del mondo

Sunto della lettera del 5 luglio 2024 su Lancet: Dal 7 ottobre 2023 al 19 giugno 2024, secondo il Ministero della sanità gazawi, sono state uccise 37 396 persone.  I conflitti armati hanno delle implicazioni indirette sulla salute, che vanno oltre il danno diretto inflitto dalla violenza. Anche se il conflitto finisse subito, continueranno ad esservi… Leggi tutto »LANCET: una lettera sui morti di Gaza fa il giro del mondo

LA QUESTIONE EBRAICA XXXIX. La sinistra e gli ebrei.

LA QUESTIONE EBRAICA XXXIX. La sinistra e gli ebrei.   Nel suo grande libro La questione ebraica nella società postmoderna, dopo avere trattato di alcune figure epocali, nel bene e nel male, dell’ultimo secolo e mezzo della storia moderna, quali Marx, Mussolini e Sartre, affronta il problema, decisamente controverso e spinoso, de “La sinistra e… Leggi tutto »LA QUESTIONE EBRAICA XXXIX. La sinistra e gli ebrei.

Testi Scolastici

“I palestinesi, appoggiati dalla Lega Araba, di cui facevano parte i quattro Stati confinanti (Egitto, Giordania, Siria e Libano), e gli israeliani si affrontarono armi in pugno dal 15 maggio 1948 al 25 gennaio 1949. Furono gli arabi a soccombere: gli israeliani si impadronirono del 50% in più dei territori concessi dalla Risoluzione ONU del… Leggi tutto »Testi Scolastici

Dilemmi

Nell’ottima trasmissione Dilemmi, altrettanto ottimamente condotta da Gianrico Carofiglio, è stato intervistato Maurizio Maggiani. Sul sito della Feltrinelli, egli scrive: “Mi sono imposto da alcuni mesi una sorta di censura preventiva: le informazioni che utilizzo circa la situazione in Israele e Palestina le ricavo da un’unica fonte, dal giornale “Ha’aretz”, quotidiano israeliano di centro-sinistra. Posso… Leggi tutto »Dilemmi

HANNIBAL DIRECTIVE: la colpa è sempre della vittima

Estratto dal Jerusalem Post del due febbraio 2024 Il giornalista israeliano Ronen Bergman ha affermato che ai soldati dell’IDF è stato detto, durante alcuni incidenti del 7 ottobre, di impedire il rapimento di cittadini o soldati israeliani “a tutti i costi”. Le presunte direttive erano volutamente ambigue. In pratica, si sostiene, era inteso che le… Leggi tutto »HANNIBAL DIRECTIVE: la colpa è sempre della vittima

Memoria Sepolta

È semplice: se davvero, come dice Giorgia Meloni, la destra postfascista avesse già fatto i conti con il ventennio non saremmo qui a parlarne. Avremmo una destra liberale, bella e pulita, inequivocabilmente democratica e libera da rapporti ambigui con i peggiori sovranismi europei. Libera anche dalla rivalutazione di personaggi, morti e vivi, la cui memoria… Leggi tutto »Memoria Sepolta

Memorie esumate

Dario Calimani ha scritto “Memoria sepolta” e io gli rispondo. Anzitutto, egli è un grande uomo, che ha dato e dà alla società un contributo notevole: come Ordinario, come Presidente della Comunità Ebraica di Venezia, come autore di un’opera che  potrebbe aver pesato sul suo (peraltro bellissimo) articolo:  Radici Sepolte, Il teatro di Harold Pinter,… Leggi tutto »Memorie esumate