Vai al contenuto
Tutto ciò che è pubblicato nelle sezioni OPINIONI, NOTIZIE e DISCUSSIONE è da attribuire esclusivamente ai rispettivi autori, e non impegna la responsabilità dell'OES, che risponde solo di quanto pubblicato nella sezione COMUNICATI.

Giuseppe Herrera

Non muoiono abbastanza ebrei

Coloro che credono nella propaganda di Hamas, un’organizzazione che è nella black list delle entità terroristiche, sostengono che Israele punti a sterminare la popolazione civile palestinese. Si basano sui numeri. Sennonché, sulla base dei numeri, tenendo conto che le vittime civili tedesche nella seconda guerra mondiale erano ben superiori di quelle britanniche (da un milione… Leggi tutto »Non muoiono abbastanza ebrei

Ayatollah Sayed Hossein Kazemeyni Boroujerdi

  • Notizie

Ayatollah Sayed Hossein Kazemeyni Boroujerdi è il figlio dell’Ayatollah Mohammad Ali Kazemeini Boroujerdi, morto in circostanze sospette in una prigione iraniana nel 2002.  Era già, il figlio, a favore della libertà e questo lo mise in contrasto col regime. Boroujerdi spiegava che il Corano non solo insegna che Israele appartiene agli ebrei, ma spiegava anche… Leggi tutto »Ayatollah Sayed Hossein Kazemeyni Boroujerdi

L’ombra di Klinghoffer

Sul Corriere della Sera del 26 maggio 2024, Paolo Guzzanti dice: “Mentimmo agli americani, sostenendo che sull’Achille Lauro non fosse morto nessuno. Ma io a Port Said avevo visto e fotografato la scia di sangue lasciata sull’Achille Lauro dall’ebreo americano Leon Klinghoffer, vilmente assassinato con un colpo alla nuca e gettato in mare con la… Leggi tutto »L’ombra di Klinghoffer

Separiamo le carriere: il caso del P.M. della Corte Penale Internazionale dell’Aia

Il Corriere della Sera del 22 maggio 2024, a proposito dell’avvocato britannico  Karim Khan, il Procuratore Capo della Corte Penale Internazionale dell’Aia, che chiede l’arresto del Primo Ministro di Israele Benjamin Netanyahu, del Ministro della Difesa di Israele Joav Gallant e di tre tagliagole di Hamas, rileva:   che come avvocato difese l’ex dittatore liberiano… Leggi tutto »Separiamo le carriere: il caso del P.M. della Corte Penale Internazionale dell’Aia

Eurovision: se non si riesce a bandire Israele, si può sempre bandire il Sapiens Sapiens

Alla fine, ha vinto uno dei favoriti. A trionfare all’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest è stata la Svizzera, con Nemo. The Code ha conquistato la giuria, e anche il pubblico. Angelina Mango al settimo posto. Questa la classifica dell’Eurovision Song Contest 2024: Svizzera Croazia Ucraina Francia Israele Come parecchi hanno notato e scritto su diverse testate, Eurovision… Leggi tutto »Eurovision: se non si riesce a bandire Israele, si può sempre bandire il Sapiens Sapiens

Prosa, Poesia e un poco di razza

Ne Il Borghese Gentiluomo, di Molière, si legge: JOURDAIN: Ci conto. Inoltre devo farvi una confidenza. Sono innamorato di una dama di grande qualità e … desidererei che mi aiutaste a scriverle qualcosa in un bigliettino che le lascerò cadere ai piedi. MAESTRO DI FILOSOFIA: Benissimo… Volete scrivere qualche verso ? JOURDAIN: No, no; niente… Leggi tutto »Prosa, Poesia e un poco di razza

L’albanese italiana

Oggi, a Piazza Pulita, su La7, Corrado Formigli ha citato l’opinione di Francesca Albanese.  Vi è stato un accenno di contestazione da parte di Carlo Calenda, ma sull’argomento sembrava esservi un’insoddisfacente consapevolezza.  Avrebbero dovuto chiarire al telespettatore come stessero le cose nei riguardi: delle dichiarazioni attribuitele sulle lobby ebraiche negli USA e sul loro potere,… Leggi tutto »L’albanese italiana

I Beatles non sono ebrei, ma..

  • Notizie

Paul Mc Cartney: La sua prima ragazza ebrea fu Jane Asher (la cui nonna paterna era ebrea). Era la sua relazione più seria e Asher e la sua famiglia diedero davvero a Paul un’educazione culturale e sofisticata. Ha poi incontrato la sceneggiatrice 23enne Francie Schwartz (mentre era fidanzato con Asher). Dopo che McCartney e Schwartz… Leggi tutto »I Beatles non sono ebrei, ma..

M. Il figlio di Scurati

Il 5 Luglio 2019, su La Repubblica, si leggeva: “Lo Strega 2019 lo vince Antonio Scurati con ‘M. Il figlio del secolo’ (Bompiani), romanzo storico sull’ascesa di Mussolini e sulla conquista feroce del potere da parte del fascismo. Il favorito della vigilia conferma il pronostico, grazie a un libro che ha ottenuto un grande successo… Leggi tutto »M. Il figlio di Scurati

La pace possibile

Foreign Affairs del 19 aprile 2024, reca un articolo di Samuel Charap e di Sergey Radchenko “The Talks that could have ended the War in Ukraine” dal quale si desumerebbe che, malgrado la sua lugubre assertività, Vladimir Putin sarebbe stato disponibile a concludere un Accordo di pace con l’Ucraina. E’ buffo che il Presidente russo… Leggi tutto »La pace possibile